Close

New articles

La professoressa ha la tubercolosi, test a tappeto per studenti

Allarme tubercolosi in una scuola di Treviso. Una professoressa ha contratto la malattia e sono scattati i test per colleghi e alunni. Succede all'istituto Duca degli Abruzzi.

Il caso è stato notificato al Servizio igiene e sanità pubblica martedì 6 dicembre. Come racconta, l'insegnante è in buone condizioni di salute. "Nessun allarmismo - commenta il dirigente dell'Ulss 2, Francesco Benazzi -. Siamo sicuri che si tratta di una situazione limitata e non dovremmo avere ulteriori casi nelle prossime ore".

Per sei classi dell'istituto, gli altri docenti e i familiari della professoressa coinvolta sarà avviata domani, giovedì 8 dicembre, la profilassi con i test di Mantoux. L'operazione riguarda circa 150 persone in tutto. In caso di esito negativo del test lo stesso sarà ripetuto tra due,tre mesi. I controlli saranno conclusi entro giovedì della prossima settimana. Gli eventuali casi positivi saranno invece presi in carico per la prosecuzione dell'iter diagnostico. 

Cosa è la tubercolosi e quali sono i sintomi

La tubercolosi è una malattia infettiva causata dal Mycobacterium tubercolosis. Si trasmette per via aerea attraverso la saliva emesse dagli individui ammalati starnutendo o tossendo. La malattia non compare sempre subito: il sistema immunitario può mantenere il batterio che la causa latente per anni e iniziare a moltiplicarsi con l'abbassamento delle difese dell'organismo. Tuttavia, si stima che solo il 10-15% delle persone infettate sviluppi la malattia.

La tubercolosi si manifesta con tosse, dolore al torace, febbre, sudorazioni e perdita di peso. Con il passare del tempo è possibile che compaia sangue nell'espettorato. Si cura con terapia farmacologica.

I dati più recenti relativi all’Italia sono pubblicati nel documento. La rilevazione conferma che l’Italia rientra tra i Paesi a bassa incidenza di malattia. Nel 2020 sono stati notificati 2287 casi di tubercolosi che corrisponde a un tasso di notifica di 3,8 casi per 100.000 abitanti, in calo rispetto all’anno precedente (3346 casi, incidenza 5,6/100.000)

La professoressa ha la tubercolosi, test a tappeto per studenti

Allarme tubercolosi in una scuola di Treviso. Una professoressa ha contratto la malattia e sono scattati i test per colleghi e alunni. Succede all'istituto Duca degli Abruzzi.

Il caso è stato notificato al Servizio igiene e sanità pubblica martedì 6 dicembre. Come racconta, l'insegnante è in buone condizioni di salute. "Nessun allarmismo - commenta il dirigente dell'Ulss 2, Francesco Benazzi -. Siamo sicuri che si tratta di una situazione limitata e non dovremmo avere ulteriori casi nelle prossime ore".

Per sei classi dell'istituto, gli altri docenti e i familiari della professoressa coinvolta sarà avviata domani, giovedì 8 dicembre, la profilassi con i test di Mantoux. L'operazione riguarda circa 150 persone in tutto. In caso di esito negativo del test lo stesso sarà ripetuto tra due,tre mesi. I controlli saranno conclusi entro giovedì della prossima settimana. Gli eventuali casi positivi saranno invece presi in carico per la prosecuzione dell'iter diagnostico. 

Cosa è la tubercolosi e quali sono i sintomi

La tubercolosi è una malattia infettiva causata dal Mycobacterium tubercolosis. Si trasmette per via aerea attraverso la saliva emesse dagli individui ammalati starnutendo o tossendo. La malattia non compare sempre subito: il sistema immunitario può mantenere il batterio che la causa latente per anni e iniziare a moltiplicarsi con l'abbassamento delle difese dell'organismo. Tuttavia, si stima che solo il 10-15% delle persone infettate sviluppi la malattia.

La tubercolosi si manifesta con tosse, dolore al torace, febbre, sudorazioni e perdita di peso. Con il passare del tempo è possibile che compaia sangue nell'espettorato. Si cura con terapia farmacologica.

I dati più recenti relativi all’Italia sono pubblicati nel documento. La rilevazione conferma che l’Italia rientra tra i Paesi a bassa incidenza di malattia. Nel 2020 sono stati notificati 2287 casi di tubercolosi che corrisponde a un tasso di notifica di 3,8 casi per 100.000 abitanti, in calo rispetto all’anno precedente (3346 casi, incidenza 5,6/100.000)